Inserito in: Casa
22/04/2014

Consigli per risparmiare sulle bollette

Autore: Iolanda Taddei

Gestire una casa non è facile: lo sanno tutte le donne che l'hanno fatto fino ad oggi e finalmente lo hanno capito anche gli uomini che si sono affacciati alla vita domestica e che svolgono i lavori in casa.
Uno dei compiti più difficili per chi si occupa del menage domestico consiste nel far quadrare i conti. La contabilità a casa non è roba da poco: ci sono infatti molte voci di spesa a cui pensare e c'è la necessità di accontentare le esigenze di tutti i membri della famiglia. L'obiettivo principale, però, resta quello di far bastare i soldi fino a fine mese, e magari mettere anche da parte un gruzzoletto.
In tempi di crisi, risparmiare sulle utenze domestiche è diventata una priorità. Quali sono i nostri trucchi e consigli per risparmiare sulle bollette? Continuate a leggere.

Cambio di operatore?


Quando l'obiettivo è quello di risparmiare sulle utenze, la prima tentazione è sempre quella di cambiare operatore. Del resto siamo costantemente bombardati dai messaggi pubblicitari che ci spiegano che passando a questo o a quell'operatore avremo la possibilità di risparmiare sui costi finali.
In linea di massima, esistono operatori più economici di altri, ma prima di cambiare bisogna stare attenti a leggere le condizioni contrattuali verficando che il risparmio sia effettivo e non intacchi la qualità del servizio.
Inoltre, quando si decide di passare da un gestore ad un altro, bisogna sempre verificare che non ci siano penali dovute alla rescissione del contratto. Solitamente, il contratto è vincolato per 24 mesi, dodpodiché si può passare ad altro operatore senza penali. Ci sono ovviamente delle eccezioni "virtuose": il gestore di fonia VoIP OpenVOIP, ad esempio, non prevede penali in nessun caso (per maggiori info www.openvoip.it).

Consiglio: cambiare il gestore di un servizio non è una mossa da fare in maniera istintiva. Prima di procedere, leggere con attenzione le condizioni contrattuali sia del vecchio sia del nuovo operatore.

Innovazione: una scelta intelligente


Alcune soluzioni innovative permettono di risparmiare grazie ad un un piccolo investimento iniziale. È il caso ad esempio dei pannelli solari, che pur dovendo essere acquistati e installati, consentono negli anni successivi di ammortizzare la spesa riducendo in maniera drastica le bollette. 
Altre soluzioni innovative, invece, non necessitano neanche dell'investimento iniziale. Si veda ad esempio la telefonia VOIP, che funziona grazie alla linea ADSL, o l'innovativo centralino telefonico VoIP, un servizio completamente virtuale che come tale non necessita dell'acquisto di apparecchiature apposite.

Risparmio energetico: dipende anche da noi


Fino a pochi anni fa, risparmiare per acquistare un elettrodomestico di classe A era considerata una stravaganza. Oggi, tutti guardano alla classe prima di acquistare una lavatrice o un forno. Probabilmente accadrà la stessa cosa con l'efficienza energetica degli edifici (cappotto termico, coibentazione...), che si trasformerà poco a poco nella norma. Nel frattempo, possiamo cambiare i piccoli gesti e le abitudini quotidiane: è soprattutto da lì, prima ancora che da scelte di natura commerciale, che dipende l'importo della nostra bolletta!
Ecco i piccoli consigli che fanno la differenza:
  • spegnere sempre le luci: vi sembra una banalità, ma vi accorgete di quante volte una luce in casa resta accesa senza che nella stanza vi sia nessuno?
  • usare gli elettrodomestici che consumano di più solo il sabato, nei giorni festivi o nella fascia oraria in cui si risparmia di più (19-8). Inoltre, scegliere sempre i programmi di lavaggio a risparmio energetico
  • non aprire le finestre quando i riscaldamenti sono accesi o quando è in azione il condizionatore
  • cercare di usare meno acqua quando non serve, riparare le perdite e sostituire i rubinetti che sgocciolano
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza