Inserito in: Maternitā
26/03/2015

Influenza in gravidanza: come agire

Autore: Iolanda Taddei

Ingluenza in gravidanza

Tante donne si ritrovano a dover affrontare una gravidanza nei mesi invernali quando il clima è rigido e le temperature sono al minimo. Durante i mesi invernali, le donne in stato interessante devono prestare maggiore attenzione ai virus dell'influenza che si presentano con gli stessi sintomi di sempre e non sono poi particolarmente aggressivi.
L'influenza non nuoce direttamente al feto, ma potrebbe incrementare i rischi di complicazioni per la madre. A tale riguardo gli specialisti consigliano di fare il vaccino al termine dei primi tre mesi di gravidanza.
Anche se l'influenza non comporta rischi per il feto legati ad aborti o malformazioni, è consigliabile cercare di prevenire la malattia per via dello stato particolare della donna che la renderà maggiormente vulnerabile ed esposta al virus. Se trascurata, l'influenza può causare delle complicazioni alla gestante a livello polmonare. Ecco perché è preferibile adottare degli stratagemmi per evitare di prendersi l'influenza. Vediamo quali sono i metodi di prevenzione consigliati.

Influenza in gravidanza: trucchi per la prevenzione

Come ci si deve comportare per evitare di ammalarsi di influenza quando si aspetta un bambino? La gravidanza è un momento delicato in cui non si ha sempre la certezza di fare la cosa migliore per il bambino.
Al di là dell'influenza e dei vaccini, è bene che ogni futura mamma sappia esattamente cosa succede dentro il proprio corpo settimana per settimana. A tale riguardo vi segnaliamo una guida molto interessante che tiene conto di tutto quello che succede alla mamma e al bambino dal concepimento fino alla nascita. Per approfondimenti sulla gravidanza settimana per settimana cliccare qui.
Per quanto riguarda l'influenza in gravidanza, esistono delle indicazioni per prevenire il virus e godersi la maternità indisturbate. La prima cosa da sapere per evitare di contrarre un virus è la modalità di trasmissione dello stesso: l'influenza viene solitamente trasmessa attraverso le vie respiratorie ed è quindi consigliabile adottare delle precauzioni in termini di igiene come lavarsi spesso le mani, in particolar modo prima dei pasti, evitare ambienti troppo affollati e, quando possibile, indossare una mascherina per coprire bocca e naso.
Un altro mezzo per prevenire l'influenza è il vaccino, che si può fare tranquillamente anche durante la gravidanza, purché sia terminato il primo trimestre che rappresenta la fase più delicata in quanto vi è un maggiore rischio di perdita fetale.
Se fosse tardi per il vaccino e si iniziassero ad avvertire i primi sintomi influenzali, il consiglio è di restare a riposo in casa e al caldo finché la malattia non avrà fatto il suo corso ed i sintomi non saranno spariti del tutto. In questo caso evitate di prendere farmaci inutili per accelerare il processo di guarigione perché il virus ha comunque bisogno di qualche giorno per essere combattuto e debellato dall'organismo.
Se la febbre dovesse salire e sentiste il bisogno di assumere una medicina per abbassarla e far passare i dolori, il farmaco più indicato in gravidanza è il Paracetamolo, che deve essere preso sempre sotto l'indicazione del proprio medico curante.
Infine controllate che la febbre non duri troppi giorni perché in quel caso potrebbe trattarsi di un'infezione batterica che richiederà un ciclo di antibiotici sempre sotto prescrizione del medico. Seguite le indicazioni appena descritte, fate sempre riferimento al vostro medico e vi godrete una gravidanza serena e priva di pensieri.
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza