Inserito in: Tempo libero
15/02/2013

La strategia di coppia nel Burraco

Autore: Iolanda Taddei

Il burraco è un gioco che può essere giocato in un numero di giocatori che va da 2 a 3, ma è nella modalità di coppia che esprime al massimo il suo potenziale e che risulta più divertente. Nel burraco, molto più che in altri giochi, la collaborazione tra i due partner risulta di fondamentale importanza, perché lo scopo del gioco è quello di chiudere la smazzata con il punteggio complessivo (cioè di squadra) più basso in mano e con quello più alto a terra. Ciò significa che l'obiettivo non è solo quello di concludere bene il nostro gioco, ma far sì che anche il partner resti con poche carte in mano e posi a terra tutte le scale o le combinazioni possibili.

Un capitolo a parte è poi quello della presa del pozzetto. Nel momento della distribuzione delle carte, a terra vengono lasciati due mazzi di carte da 11, i cosiddetti “pozzetti”. La presa del pozzetto può essere effettuata solo dopo aver finito le carte in mano; il pozzetto può essere preso indifferentemente da un membro della squadra o dall'altro, quindi ogni giocatore deve tenere in considerazione sia il proprio gioco, sia il gioco del compagno. È infatti inutile terminare le proprie carte se il partner le ha ancora tutte in mano, così come è del tutto controproducente mettere a terra delle scale “chiuse” o complete, che non danno al partner la possibilità di attaccare le proprie carte.

Come aiutare il partner di squadra nel burraco

Ogni giocatore esperto che si rispetti ha una propria strategia di burraco, ma esistono delle “best practice” che possono valere per tutti, anche per i principianti.
In maniera assai semplificata, le basi del gioco di squadra del burraco sono queste riportate di seguito:
  • dovendo scegliere tra mettere a terra una combinazione e mettere a terra una sequenza, preferire sempre quest'ultima, perché sarà più probabile riuscire ad attaccare altre carte;
  • le sequenze messe a terra devono essere, per quanto possibili, aperte su entrambi i lati; ciò significa che devono essere soprattutto “centrali”: meglio mettere a terra un Sette-Otto-Nove-Dieci di fiori che un J-Q-K-Asso (dove è impossibile attaccare dopo l'Asso) o un Asso-Due-Tre (dove è impossibile attaccare prima dell'Asso);
  • se si mette a terra una sequenza e si possiedono più di tre carte per quella scala (tre è il numero minimo per mettere a terra scale o combinazioni), non attaccare tutte le carte ma lasciare spazio d'azione anche al compagno, che potrebbe aver bisogno di attaccare dopo di noi per movimentare il proprio gioco. Noi potremo attaccare la nostra carta al turno successivo, quando saremo sicuri che il compagno non abbia bisogno di attaccare;
  • nel gioco di squadra, una volta capito il tipo di gioco del compagno, si possono passare carte a lui favorevoli, ma questa mossa va fatta stando molto attenti a non favorire anche l'avversario del turno di mano successivo al nostro; ecco perché molti strateghi consigliano di lasciar cadere carte utili al compagno solo se l'avversario dopo di colui che scarta è rimasto con una carta che non gli consente di chiudere.

Dalla strategia alla psicologia: il burraco come metafora della vita

Quanto abbiamo appena scritto serve a dare idea dell'importanza della collaborazione e dell'empatia nel burraco a squadre. Proprio per questa sua caratteristica, il burraco è stato definito dalla psicoterapeuta Maura Vitale una sorta di metafora della vita. Le dinamiche del gioco a squadra nel burraco sono infatti simili a quelle che si manifestano nella vita reale, in particolare nella vita amorosa e di coppia.

Proprio come nei matrimoni ben riusciti, nel burraco le coppie funzionano grazie alla pazienza (aspettare che il partner abbia giochi favorevoli), alla condivisione (il punteggio e le penalità sono sempre condivisi), alla lotta per un obiettivo comune (non si gioca solo con le proprie carte, ma anche con quelle del partner), alla generosità e all'empatia (occorre comprendere il tipo di gioco del partner).
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza