Inserito in: Bellezza
25/10/2013

Lavare i capelli senza shampoo

Autore: Iolanda Taddei

Dal profumo inebriante, colorati, puri come l'acqua, nutrienti, con provitamina B, C, D, Y e Z: il mercato dei cosmetici per capelli ci ha ormai assuefatte a dei messaggi commerciali e pubblicitari ch sono completamente falsi.

La maggior parte dei prodotti per capelli fa male!

I saponi per capelli commerciali, venduti sugli scaffali dei supermercati e così attraenti nel loro packaging sono dei veri e propri veleni per la nostra chioma!

I prodotti professionali, però, possono costare davvero troppo e sono un po' più difficili da trovare in commercio (li vendono i parrucchieri e i negozi più forniti specializzati).

Esiste però un'alternativa economica e semplicissima che salverà i vostri capelli dallo stress, redendoli folti e lucenti. Tenetevi forte: è la farina!

La farina è un eccellente sostituto naturale dello shampoo. La sua azione è profondamente sgrassante, levigante, rinvigorente e lucidante.

Le migliori farine per lavare i capelli sono la farina d'avena e la farina di ceci. Entrambe riescono a sgrassare in profondità senza essere aggressive e senza lasciare cattivi odori. 

Da evitare assolutamente è la farina OO, che non è dannosa solo per i capelli, ma per la salute in genere: andrebbe infatti evitata anche nell'alimentazione.

Come usare la farina per lavare i capelli


Usare la farina sui capelli è semplicissimo: mescolate due cucchiai di farina con dell'acqua tiepida e applicate sui capelli bagnati. Massaggiate e risciacquate abbondantemente.

Se sciacquando i capelli non riuscite ad eliminare tutta la farina non preoccupatevi: una volta asciutta, la farina se ne andrà da sola.
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza