Inserito in: Tempo libero
31/10/2014

Piacere vibrante: alla scoperta dell'oggetto erotico più amato

Autore: Iolanda Taddei

Fino a poco tempo fa, i vibratori erano oggetti di cui vergognarsi, da nascondere in fondo ad un cassetto e da tenere assolutamente segreti! 
I tempi sono decisamente cambiati e oggi le clienti dei sexy shop sono soprattutto donne, trentenni e con una sessualità più che disinibita. Perché insieme ai sex toys è stato sfatato un altro grande tabù: quello del piacere femminile, che oggi non è più un mistero per nessuno e a cui le donne non sono più disposte a rinunciare per nulla al mondo!
La clientela femminile ha portato una ventata di novità nel mondo dei sexy shop: non più luoghi sordidi e nascosti, ma mondi della sperimentazione, da vivere con leggerezza e un pizzico di autoironia. E con humour, anche, prendendosi poco sul serio e ridendo dei propri limiti proprio come fanno le protagoniste di Sex and the City (che infatti il vibratore ce l'avevano eccome!). Siete pronti allora a scoprire il mondo dei vibratori e a conoscerne tutte le tipologie? 

Il vibratore classico: l'oggetto del desiderio che non tramonta mai

Il vibratore classico ha una forma fallica ma non sempre riprende le caratteristiche anatomiche dell'attributo maschile.
In quel caso, infatti, si parla piuttosto di vibratori realistici, che sono delle copie fedeli di ciò che gli uomini nascondono sotto i vestiti!
Il vibratore classico può essere di vari materiali:
  • silicone, amato per le proprietà anallergiche
  • metallo, freddo al tatto e rigido
  • plastica, che trasmette bene la vibrazione pur conservando un minimo di flessibilità.
Anche i colori possono variare a seconda dei gusti, per un effetto realistico o semplicemente divertente, come quello dei colori moda e dei colori fluo.

Il vibratore extra large: il piacere che non ha confini!

Uno dei sex toys più divertenti e forse anche ironici che esistano è il vibratore XXL, un vibratore di dimensioni esagerate che non può essere certo definito “da borsetta”! Questi giocattoli del piacere partono dai 25 centimetri di lunghezza e possono avere anche un diametro importante. Resta solo il dubbio su dove tenerli in casa...

Il vibratore di design: stimola e... arreda

Non sarà invece un problema nascondere i vibratori di design, spesso inventati da stilisti e interior designer e perfetti per essere collocati anche negli angoli più in vista della casa senza dare nell'occhio. E non perché in realtà ci sia qualcosa da nascondere, ma semplicemente perché l'eros può essere bello oltre che divertente, e l'occhio vuole sempre la sua parte! Tra i vibratori di design troviamo quelli a forma di simpatica paperella (anche in versione da viaggio), a forma di missile spaziale o con forme geometriche stilizzate.

Doppio dildo, doppio piacere

Se il vibratore è doppio raddoppia anche il piacere: ce lo ha insegnato Carrie, la protagonista di Sex and the City, che insieme alle sue amiche ha decantato le virtù dello stra-famoso vibratore rabbit.

Sex and The City e il Vibratore Rabbit

Il vibratore rabbit ha due protuberanze per una doppia stimolazione. Una delle due punte termina con due piccole asticelle morbide, simili alle orecchie di un coniglio (da cui il nome “rabbit”: coniglio).
Ma di vibratori doppi ne esistono diversi tipi: vibratori con due punte alle due estremità, oppure a forma di cactus stilizzato per un effetto ancora più comico e divertente.

Solo da sole o anche in coppia?


Nel 2011, un magazine americano (Livescience) pubblicò una ricerca svolta su un campione di 300 persone, in prevalenza bianche, classe media e istruite. Al campione venne chiesto di esprimere un parere positivo o negativo sul vibratore e la maggior parte dei partecipanti si espresse a favore.
Questo sondaggio la dice lunga su come anche gli uomini siano cambiati: oggi non si sognerebbero mai di mettere in discussione il piacere femminile e se un vibratore può aiutare a questo scopo, beh... che vibratore sia!
Certo, i sessuologi sono chiari in merito: la presenza del "terzo incomodo" nella coppia può inizialmente mettere a disagio il partner maschile, ma l'imbarazzo e il senso di inadeguatezza spariscono velocemente quando gli uomini si accorgono che si tratta di un semplice giocattolo che aggiunge brio e aumenta la complicità!

Dove acquistare un vibratore

Come abbiamo specificato all'inizio del nostro post piccante, i sexy shop erano fino a qualche anno fa dei negozi appartati e nascosti dove nessuna donna entrava con piacere. Oggi, per fortuna, non è più così e una donna può entrare liberamente in un sexy shop senza alcun imbarazzo!
Se non siete mai entrate in un sexy shop, vi consigliamo di organizzare una prima spedizione con un gruppo di amiche fidate: sarà divertente e vi darà modo di scoprire con leggerezzagli interessantissimi gadget che offre un sexy shop ben fornito!
Per le più timide, però, c'è un'altra possibilità: scegliere un sex toy comodamente da casa su uno dei tanti sexy shop online, che garantiscono spedizioni rapide con confezioni assolutamente anonime!
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza